Iscriviti alla nostra Newsletter     Seguici su Facebook 
Logo Tutto Bio

Come sostituire l' uovo

3
settembre 2013
Come sostituire l' uovo

Molti hanno scelto di non utilizzare più le uova per vari motivi.
Uno è quello legato alla sua composizione, visto che circa il 70% delle calorie proviene dai grassi e contiene molto colesterolo, circa 200 milligrammi per un uovo di medie dimensioni.
Altri,come i vegani, sono fermamente convinte che non si debba utilizzare nessun componente animale o derivato per potersi nutrire; altri invece si sono scoperti intolleranti o allergici a questo alimento a causa di un errato stile di vita, dell’assunzione di cibi sempre più ricchi di additivi chimici e pesticidi, della presenza diffusa di metalli pesanti, dello stress e dell’abuso di farmaci. Tutto ciò porta all’alterazione dell’integrità della mucosa intestinale facendo venir meno la sua capacità di barriera selettiva: è così che si crea il presupposto per l’insorgenza di un’intolleranza.
Nella tradizione italiana l'uovo viene utilizzato per pasti veloci, ma soprattutto come ingrediente, a volte non indispensabile, di svariati piatti. Il suo più grande impiego avviene nei prodotti da forno, con lo scopo di facilitare la lievitazione(ricette con più di 3 uova) o di legare due o più liquidi, che altrimenti rimarrebbero separati, per amalgamali ad una parte solida, al fine di ottenere un composto delicato e ricco di umidità.
TuttoBio vi propone una lista di alimenti capaci di sostituire integralmente questo ingrediente immancabile in cucina.
Il tipo di sostituto dipende dallo scopo per cui sono usate le uova nella ricetta originale e dal numero di uova usate.
Se le uova che volete sostituire sono usate come aiuto nelle lievitazione, potete usare poco meno di un cucchiaino di bicarbonato e un po' meno di un cucchiaio di aceto di mele (ottimo per le torte al cioccolato), in alternativa se preferite potete usare lo sciroppo d’acero che oltre ad attivare il processo di lievitazione, evita l’aggiunta di altro zucchero essendo già di per se molto dolce. Lo stesso discorso vale per il malto d’orzo; aggiungendone un cucchiaino al composto darà un nutrimento costante ai lieviti durante tutta la lievitazione.
Se l’uovo nella ricetta di un dolce ha lo scopo di legare gli ingredienti, potete sostituirlo con mezza banana, mi raccomando ben matura, la polpa di una mela o un cucchiaio di farina di carrube.
40 grammi circa di tofu bianco frullato con gli ingredienti liquidi della ricetta renderà il preparato morbido e spumoso, lo stesso risultato lo avrete con ½ vasetto di yogurt alla soia; ottima soluzione per la preparazione di torte dense e umide, ve lo sconsigliamo invece come sostituto nelle ricette dei biscotti, li renderebbero troppo spugnosi.
Per le preparazione invece di prodotti salati, vi consigliamo di utilizzare la fecola di patate, la maizena, l’agar agar, sempre 1 cucchiaio per uovo,
Per ultimi, ma non meno importanti, anzi, ci sono i semi di lino e la lecitina di soia. Per preparare un uovo di soia lasciare a mollo 1 parte di semi di lino in due parti di acqua bollente per almeno 15 minuti dopo frullate fino a rendere i semi invisibile ed unite agli altri ingredienti liquidi.
La lecitina di soia con le sue mille virtù (favorisce la digestione dei grassi, abbassa il colesterolo, contribuisce alla depurazione del fegato e dei reni, riduce le lipoproteine a bassa densità…) ben si sostituisce in particolare all’albume dell’uovo in quanto 1 cucchiaio raso di lecitina frullata insieme a 3 di acqua diventa un legante perfetto per i dolci diventando molto simile all’albume montato a neve.
Speriamo di avervi incuriositi e di aver soddisfatto il vostro bisogno di sostituire l’uovo.
 

  Notizie correlate
Rinforziamo le difese immunitarie in vista dell'inverno Rinforziamo le difese immunitarie in vista dell'inverno
L’inverno si avvicina e con esso i malanni di stagione come il raffreddore, l’influenza e il mal di gola. Le infezioni delle alte vie respiratorie di origine batterica, virale o mista sono tra le più frequenti patologie infettive in tutto il mondo. I sintomi variano dal semplice raffreddore alla sinusite fino alla tracheite. Sebbene la maggior parte di queste forme sia di natura...continua
Cereali: risolvere la sensibilita' al frumento con il FARRO. Cereali: risolvere la sensibilita' al frumento con il FARRO.
Cereali: la sensibilita' al frumento. Le reazioni avverse agli alimenti sono spesso chiamate con molti nomi diversi, tra cui ipersensibilita’ alimentare, intolleranza alimentare, allergia alimentare, e molti altri termini medici e non medici. Utilizzare tutti questi nomi non fa altro che’ aggiungere confusione nel gestire i problemi connessi al cibo. Cerchiamo di fare chiarezza. La v...continua
Cereali: risolvere la sensibilita' al frumento con il KAMUT Cereali: risolvere la sensibilita' al frumento con il KAMUT
Facciamo chiarezza sul grano Kamut. Partiamo chiarendo che Kamut non e' il suo vero nome o meglio, Kamut e' da intendersi come Fanta, San Pellegrino, Oran Soda, Orangina...cioe' come un marchio commerciale registrato che sta ad identificare in quest’esempio una bevanda a base di succo d’arancia e soda. Il nome del grano in questione e' GRANO KHORASAN. La societa' Kamut Internetio...continua
Amaranto in cucina Amaranto in cucina
Chi è interessato a seguire un’alimentazione varia e salutare, dovrebbe ruotare il consumo di cereali alternando, farro, orzo, riso, kamut, amaranto, quinoa, e così via, in modo da assumere i diversi nutrimenti e allo stesso tempo regolare l’intestino. Partiamo dall’amaranto. L’amaranto, ancora poco conosciuto, è un seme particolare, anzi di più...continua
Panettone Bio: bonta' ritrovata. Panettone Bio: bonta' ritrovata.
Il re dei dolci natalizi, apprezzato in tutto il mondo, viene proposto in tante varianti: industriali, artigianali, biologiche e con l’aggiunta di glasse o farciture. Per fare una buona scelta la lista degli ingredienti, come sempre puo’, essere d’aiuto. Un primo indice  e’ l’assendiza additivi, fra cui l’alcool etilico, emulsionanti (E471-472), conservan...continua
Tutte le Notizie
Commenti per Come sostituire l' uovo
© 2012 - Tuttobio - Alimenti Biologici e cosmesi naturale | P.IVA 04454580756 - Link utili